Return to top
17 giugno 2020

Segni zodiacali e profumi: 5 verità che non sapevi

Come sono collegate le fragranze ai segni zodiacali?
 

Storia, filosofia, psicologia, arte... ma anche astrologia e segni zodiacali. Ebbene sì: nelle fragranze che l'uomo e la donna utilizzano per profumare un ambiente confluiscono saperi millenari, che affondano le loro radici nelle dottrine più antiche. Un argomento, quello dei segni zodiacali e dei profumi, che continua a suscitare l'interesse e l'attenzione di milioni di persone in tutto il mondo. Quali verità ci sono dietro questi misteri? Si tratta solo di credenze oppure davvero la scelta della fragranza migliore dipende (anche) dal segno zodiacale? Così come è dimostrato che i profumi possono influenzare il nostro umore, è altrettanto sicuro che i segni dello Zodiaco aumentano o riducono le potenzialità di una profumazione. Scopo di questo articolo è condividere alcune verità che forse ancora non sapevi. Cominciamo!

1) Per ogni segno zodiacale ci sono più note

Note di testa, note di cuore, note di fondo. Secondo l'astrologia più recente, ogni segno zodiacale va abbinato a una nota, ovvero a un insieme o bouquet di fragranze. I nati sotto il segno del cancro, ad esempio, sembrano essere ben rappresentati dalle note fruttate, per cui pesca, fragola, mora, lampone, cocomero, al contrario i nati sotto il segno della vergine preferiscono note decise di caffè, caramello, cioccolato o liquirizia. E così via per tutti i segni dello zodiaco.

2) Tutte le essenze nascondono un potenziale occulto

In base a quanto si può leggere in vari siti di esoterismo, le essenze nascondono tutte un potere occulto. Un profumo non è dunque solo un profumo, ma può diventare un potente talismano in grado di accendere la passione di una donna o di un uomo, senza che questo ne sia consapevole. Va da sé che potenziale non vuol dire potere: sta alla capacità di ciascuno sfruttare a proprio vantaggio una sostanza in apparenza inanimata come appunto il profumo, anche e soprattutto in relazione al segno zodiacale.

3) La forza dei profumi cambia nel tempo

L'intensità di un profumo, si sa, cambia nel tempo. Questa verità è spesso sottovalutata, con ovvie conseguenze: nel momento in cui un profumo perde vigore, ecco che il suo effetto svanisce. Allo stesso modo, quando i pianeti cambiano allineamento, la loro influenza sugli abitanti della Terra cambia, e questo potrebbe accentuare o diminuire la forza del profumo e la sua capacità persuasiva.

4) Esistono profumi positivi, profumi neutri e profumi negativi

Azzeccare l'abbinamento tra profumo e segno zodiacale assicura vantaggi trasversali nei confronti del partner, dei propri clienti e non solo. D'altra parte, per una ragione o per l'altra, un abbinamento sbagliato o un profumo di dubbia qualità potrebbero portare a esiti neutrali o addirittura negativi, provocando l'effetto opposto rispetto a quanto sperato. Attenzione quindi a non compiere mosse false!

5) De gustibus non disputandum est (anche nei profumi)

I gusti sono gusti. Questa verità incontrovertibile, che i latini traducevano con il famoso motto “de gustibus non disputandum est” (i gusti non si discutono), dovrebbe spingerci a capire che nella scelta della fragranza o del profumo è il naso che comanda. Se una nota non è gradita, non è saggio forzare la mano, seguiamo quindi sempre il nostro istinto, sarà lui a guidarci e infonderci la fiducia che cerchiamo.

Condividi su

Cardlist
x
10% di sconto sul tuo primo ordine. Iscriviti ora per ricevere offerte speciali e novità. Clicca qui!